Studenti e imprenditori

Fondare un'azienda durante gli studi universitari. È questo l'obiettivo di Start Up Program, iniziativa didattica di Junior Achievement Italia.

Sei uno studente tra i 19 e i 30 anni e hai un sogno imprenditoriale nel cassetto? Prova a realizzarlo con Start Up Program! Con questa esperienza potrai affiancare allo studio accademico, una preziosa esperienza sul campo che ti consentirà di acquisire competenze tecniche e trasversali che potranno rappresentare la base di una futura carriera imprenditoriale o arricchire il tuo Curriculum se intendi affacciarti al mondo manageriale.

Il programma è promosso da JA Europe, la più ampia rete europea per l'educazione iimprenditorie che, nel 2013, ha raggiunto più di 3,2 milioni di studenti in 39 Paesi, e coordinato da Junior Achievement Italia, organizzazione non profit che, dal 2002, promuove l'educazione economica e imprenditoriale nelle scuole su tutto il territorio nazionale.

Per maggiori informazioni: info@jaitalia.org

Le università che intendono confermare la loro partecipazione nel 2016 possono iscriversi a questo link: https://jaitalia.wufoo.eu/forms/ja-start-up-program/

Obiettivi formativi

Start Up Program offre l'opportunità di sperimentare l'avvio e la gestione di un'impresa con il supporto di docenti coordinati delle università aderenti e di alcuni mentor volontari. Il programma, che dura da poche settimane a un intero semestre (a discrezione delle università aderenti), si sviluppa intorno alla definizione di un'idea imprenditoriale fino ad arrivare alla sua completa realizzazione, presentazione al pubblico e commercializzazione sul mercato reale. L'idea imprenditoriale può essere un prodotto, un servizio o una soluzione che integra o migliora una prassi già in uso.

I principali obiettivi formativi di Start Up Program sono:

  • Accompagnare i partecipanti nell'ideazione di un modello di business innovativo e sostenibile
  • Sviluppare senso d'iniziativa e di responsabilità
  • Contribuire a creare valore economico, sociale o culturale

I partecipanti acquisiscono, inoltre, competenze imprenditoriali fondamentali per il successo personale e la loro carriera professionale futura, oltre a una migliore comprensione dei contesti di mercato e delle regole del business. L'interazione con mentor esperti del mondo aziendale e imprenditoriale è un elemento cruciale del processo di apprendimento e di crescita.

Start Up Program rappresenta il primo passo concreto verso il futuro professionale, aiutando a passare dall'idea all'azione, sfruttando le conoscenze e le competenze apprese durante il percorso di studi. Dopo questa esperienza, gli studenti possono:

  1. Partecipare a competizioni e concorsi di imprenditorialità.
  2. Avviare una vera startup.
  3. Accedere a un più articolato programma di mentoring o di incubazione.
  4. Continuare gli studi con una maggiore consapevolezza di ciò che la scelta imprenditoriale potrebbe offrire loro.

Cosa dicono i partecipanti

Alberto Parrella del team Budke JA della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, vincitore della prima competizione nazionale di Start Up Program nel giugno 2015, condivide in questo video la sua esperienza sottolineando l'importanza dell'educazione imprenditoriale.

Le competizioni

Il migliore team di ogni ateneo viene invitato a partecipare alla competizione nazionale che individuerà la Start Up JA italiana che parteciperà alla finale europea. Ogni fase competitiva segue un articolato processo di valutazione.

Le giurie, composte da professionisti d'impresa, imprenditori, investitori, simulano di possedere un budget di € 100.000 da investire nella/e Start Up più promettente/i. La Start Up JA che ricevere il maggiore "investimento" dai giudici vince la competizione.

Le fasi competitive

  1. Elaborazione di un Investment proposal
  2. Presentazione in pubblico
  3. Elevator pitch e audizioni private con la giuria

Durante le competizioni è prevista una fiera delle Start Up JA. Lo stand non rappresenta un elemento di valutazione per la giuria principale, ma potrebbe essere preso in considerazione da giurie "speciali" designate per la consegna di premi sponsorizzati. L'intervista allo stand può, tuttavia, essere un'opportunità in più per la giuria per raccogliere maggiori informazioni di dettaglio.

Di seguito il video dell'Enterprise Challenge 2015, la competizione europea che si è tenuta a Lisbona nel mese di luglio 2015:

Opportunità da non perdere

I ragazzi che prendono parte allo Start Up Program sono incoraggiati a continuare la loro esperienza imprenditoriale e accedere a concorsi o altre occasioni di finanziamento utili per avviare una vera e propria attività d'impresa.

Junior Achievement e i suoi partner offrono diverse opportunità agli studenti che hanno completato con successo questo programma. Nell'anno accademico 2015/2016, gli studenti italiani potranno accedere alle seguenti iniziative.

15.000 euro a fondo perduto e un programma di mentoring con il concorso Brilliant Young Entrepreneurs

Brilliant Young Entrepreneurs (BYE) è un premio realizzato in collaborazione con Hyundai che offre supporto finanziario e consulenziale alle migliori idee di business con il più alto potenziale di sviluppo.

Lanciata nell’aprile 2013 in 14 Paesi europei e in Italia nell’ottobre 2014, questa iniziativa ha già permesso a 14 team di studenti universitari di avviare una vera e propria impresa dopo soli 6 mesi dalla premiazione e ad altre giovani imprese già attive sul mercato di sviluppare ulteriormente il proprio business.

Nell’anno accademico 2014/2015 il progetto è cresciuto coinvolgendo 18 Paesi che, nel corso di competizioni nazionali BYE, individueranno le 18 migliori idee imprenditoriali d’Europa (questi Paesi sono: Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Italia, Lituania, Macedonia, Malta, Norvegia, Olanda, Portogallo, Romania, Serbia, Slovacchia, Spagna).

Il premio BYE sarà consegnato nel corso della competizione nazionale.

Youth Entrepreneurship Award realizzato in collaborazione con AmCham (American Chamber) e JA Europe

Questo premio offre l'opportunità di ricevere un finanziamento a fondo perduto di 10.000 euro e partecipare a un percorso di mentoring. Dedicato esclusivamente agli studenti-imprenditori (o Alumni) partecipanti ai programmi di Junior Achievement, la migliore start-up europa viene individuata secondo criteri di innovatività dell'idea di business e delle strategie attuate, attitudine imprenditoriale, potenziale di crescita e un chiaro piano di sviluppo e di proseguimento delle attività.

Criterio n. 1: Dimostrare un potenziale di mercato adeguato a giustificare l'impegno nonché i rischi. Criterio n. 2: Dimostrare un approccio innovativo.
Criterio n. 3: Dimostrare sostenibilità e un piano di crescita delle attività di business oltre il primo periodo di avvio.

Le candidature per il 2016 apriranno nel mese di maggio.

Maggiori informazioni qui

Il mentor

Mentor, volontario, esperto d'azienda – tanti nomi per indicare una persona molto importante per le Start Up JA. Ogni Start Up JA dovrebbe avere un mentor proveniente dal mondo manageriale o imprenditoriale.

Il mentor viene individuato dall'Università, dallo stesso team di studenti o in collaborazione con Junior Achievement e le proprie aziende partner.

Cosa fa il mentor?

I mentor sono professionisti volontari che aiutano gli studenti ad acquisire mentalità e competenze imprenditoriali. Accompagnano le Start Up JA nella loro gestione, discutono con gli studenti la validità di alcune idee, propongo migliorie, creano contatti utili con altre realtà aziendali o istituzionali locali e offrono la loro consulenza per la definizione delle strategie. Un buon mentor sa motivare gli studenti verso il successo. La capacità dei ragazzi di condividere le loro idee con persone di esperienza e ricevere feedback fuori dal contesto universitario è un elemento di apprendimento di grande importanza.

I mentor incontrano gli studenti sulla base di un calendario condiviso con il gruppo. I meeting possono avvenire in presenza, online o al telefono, a discrezione.

Cosa significa partecipare come mentor allo Start Up Program?

La relazione tra gli studenti e il loro mentor è "win-win" per entrambe le parti. Anche il mentor apprende da questa esperienza, relazionandosi con una generazione diversa dalla sua, con valori, prassi, idee innovative. Seguire una Start Up JA significa condividere con gli studenti-imprenditori le proprie esperienze e conoscenze, motivarli a sviluppare competenze tecniche e trasversali, agire come un vero e proprio consulente. Un mentor dedica a questa esperienza almeno 5-10 ore volontarie. Non è necessario essere manager o imprenditori di alto livello - le persone più adatte per questo ruolo hanno entusiasmo, un'esperienza professionale da condividere, sono naturalmente portate e interessate ad affiancare un team di studenti in questo processo di crescita e formazione imprenditoriale.

I materiali didattici

Junior Achievement mette a disposizione materiali didattici online (disponibili solo per gli studenti registrati) per gestire una Start Up JA e per rendere l'esperienza più efficace, interessante, divertente. Ogni Start Up JA, tuttavia, è diversa dalle altre. Le linee guida fornite rappresentano, quindi, dei suggerimenti che possono essere personalizzati secondo le esigenze e gli interessi specifici di ogni team.

Ogni Start Up JA può, inoltre, decidere di affrontare diversi step imprenditoriali che partono da una base condivisa, ovvero lo studio e la preparazione di un Business Plan, fino ad affrontare, a discrezione del team, lo sviluppo di un prototipo e l'avvio di una vera e propria impresa, pronta per presentarsi al mercato.